L'Italia sotto shock, il calcio si ferma

GUERRIGLIA A CATANIA, UCCISO AGENTE

Catania

Proseguono le indagini a Catania, dopo la morte dell'ispettore di polizia Filippo Raciti negli scontri di ieri sera allo stadio Massimino durante il derby con il Palermo.La vittima, 38 anni,colpita da una bomba-carta, lascia moglie e due figli. La guerriglia sarebbe stata scatenata da ultrà del Catania contro i tifosi del Palermo. Gli investigatori hanno sentito diverse persone, cercato prove e visionato le riprese filmate degli scontri. Presto potrebbero essere acquisite le registrazioni di tv private. Il procuratore di Catania ha annunciato il sequestro dello stadio Massimino per accertare i livelli di sicurezza.

468x60.gif

Home