Torino vede i playoff

Grazie a Pià il Torino batte di misura il Vicenza e si avvicina ai playoff: spareggi a un passo anche per il Sassuolo, che cala il poker a Salerno. Vincono Brescia e Cittadella, rispettivamente contro Modena e Ancona. Il Grosseto cade a Frosinone, ora a un passo dalla salvezza

Pià

Inacio Pià regala il successo al Toro che sale a quota 64 punti in classifica e si avvicina parecchio ai playoff mentre il Vicenza non può dormire sonni tranquilli: mancano ancora almeno due punti per la salvezza. All'Olimpico finisce 1-0 con il bomber ex Atalanta che sfrutta un doppio errore firmato Giosa e Russo. I veneti replicano con Sgrigna che supera Sereni ma centra un clamoroso palo, riptendosi poi nella ripresa colpendo un altro legno (traversa clamorosa a Morello battuto).

Successo anche per il Brescia che passa sul campo del Modena e si riporta al secondo posto a quaota 69 punti, a -4 dal Lecce e a +1 sul Cesena. Rondinelle in vantaggio nel recupero del primo tempo: la punizione dal limite di Bega deviata da un difensore e beffa Narciso Il raddoppio arriva a metà ripresa grazie a Rispoli, ma è determinante la papera di Narciso, che si fa sfuggire incredibilmente la sfera. E’ il festival degli errori dei portieri, e nel finale anche Arcari aiuta Toiano ad accorciare le distanze sempre su calcio piazzato, ma la rimonta ai canarini non riesce.

In uno stadio deserto, poche decine i tifosi sugli spalti dell'Arechi, il Sassuolo cala un poker importante in casa della Salernitana andando in rete dopo un quarto d'ora: Quadrini, su un cross di Valeri, insacca con un pregevole piattone al volo prima del raddoppio di Noselli che tutto solo supera il portiere in uscita. L’attaccante raddoppia in avvio di ripresa con un morbido pallonetto, e firma la sua personale tripletta a metà ripresa su assist di Zampagna. Per i campani arriva almeno il gol della bandiera firmato Siano.

Il sogno promozione del Cittadella continua grazie alla vittoria ottenuta sul campo dell’Ancona: il 3-2 al Del Conero regala alla squadra di Foscarini un finale di campionato da brividi. Padroni di casa in vantaggio al 12' grazie al bomber Mastronunzio (20esimo gol in campionato) che fulmina Pierobon con un gran destro incrociato ma il pareggio degli ospiti arriva in finale di primo tempo grazie ad Ardemagni, che finalizza splendidamente l’assist di Bellazzini. Nel secondo tempo i veneti trovano il vantaggio al 56’ grazie ad una efficace conclusione di Pettinari e Ardemagni siglia il calcio di rigore che rende inutile la rete realizzata da Miramontes a venti minuti dalla fine.

Speranze di playoff ridotte a lumicino invece per il Grosseto che cade nel finale al Matusa di Frosinone per mano della rete di Santoruvo. Gli ospiti hanno giocato l’ultima mezz’ora in nove uomini per le espulsioni di Federici e Turati: ora il Grosseto resta a quota 60, e solo una mezza impresa potrà consentire ai maremmani di fare un salto di due posizioni in sole due gare.

Tonfo interno dell'Empoli che crolla 3-1 in casa con l'Albinoleffe in una sfida che aveva poco da chiedere alla classifica. Apre le danze Foglio con un gran gol, la papera di Bassi consente a Geroni di raddoppiare, mentre Cioffi di testa cala il tris. Inutile nel finale la rete su rigore di Eder. Nella lotta-salvezza vittoria importante per la Reggina che supera 2-1 il Gallipoli grazie a una rete da cineteca di Barillà e a un tocco sottomisura di Bonazzoli (inutile il gol di Lazzari), mentre i salentini sono in bilico. Finisce a reti bianche Piacenza-Triestina.

Per vedere la pagina di Facebook e diventare Fan clicca qui!!!

Scrivete nel Forum cosa ne pensate!!!

Prenota online i voli economici eDreams!

Home